Una delle domande che mi viene rivolta più spesso è meglio gel o semipermanente?

Dai messaggi che ricevo da chi mi contatta sulla mia Pagina Facebook, noto che c’è ancora molto insicurezza sulla ricopertura in gel poiché si teme che il gel rovini le unghie naturali.

Pensare che la copertura in gel sia pericolosa per le unghie naturali è una convinzione frutto della non curanza di molte operatrici, che sottovalutano e trascurano la composizione dell’unghia e come trattarla.

In questo articolo cercherò di rispondere essenzialmente a queste domande:

È vero che la ricostruzione gel rovina le unghie? Meglio gel o semipermanente?

Meglio gel o semipermanente

Partiamo dal presupposto che, se non si conoscono le caratteristiche delle unghie, è molto semplice:

  1. provocare danni alla lamina ungueale,
  2. creare sollevamenti tra il prodotto e le unghie,
  3. e provocare problemi anche a lungo termine.

 

Quando ci si ritrova con un’unghia sfruttata, assottigliata, dolorante e danneggiata, da un applicazione o rimozione errata,

o se si è effettuato da poco un trattamento e il rinforzo si solleva, è normale coltivare dei dubbi sull’efficacia del gel e sulla sua durata.

In queste circostanze, considerando che il semipermanente dura anche 4 settimane,  chiedersi a cosa serve il gel diventa spontaneo!

Rovina le unghie di più il gel o il semipermanente?

Meglio gel o semipermanente

Innanzitutto è bene ricordare che tutti i prodotti di rivestimento per le unghie sono sicuri per l’unghia naturale.

  • Possono danneggiare l’unghia se l’onicotecnica non applica un rinforzo in modo corretto. Oppure se lo rimuove o viene rimosso personalmente in modo sbagliato. In questo caso diventa anche pericoloso. Qui trovi 2 possibili soluzioni per quando il gel diventa pericoloso.
  • Se hai unghie deboli, che si spezzano facilmente o se sei abituata a stuzzicarle e danneggiarle, una copertura o allungamento in gel è l’ideale per godere di una manicure impeccabile, che non si sbecca, di unghie armoniche, belle da vedere e ben protette dal rivestimento.
  • L’applicazione del gel non è rapida come un semipermanente perché richiede la realizzazione di una struttura solida, che rispetti specifiche leggi fisiche in grado di garantire unghie forti, resistenti e prive di sollevamenti. Scopri qual è il trattamento unghie più idoneo per te.
  • A questo punto applicare un semipermanente sembra un gioco da ragazzi:  è sufficiente acquistare un paio di colore, una lampada e il gioco è fatto! Ma attenzione! Dovresti porti due quesiti:
  1. Hai le unghie giuste per il semipermanente?
  2. Come lo rimuovi?

 

In entrambi i casi la competenza e la conoscenza dell’onicotecnica conta!

Più che domandarti se rovina le unghie di più il gel o il semipermanente, sarebbe più appropriato considerare a chi affidare le tue unghie!

Puoi capire come questo particolare può incidere positivamente o negativamente sulla riuscita di entrambi i trattamenti e soprattutto sulla salute delle tue unghie!

Meglio copertura in gel o semipermanente?

Meglio gel o semipermanente

  • Rispetto ai comuni sistemi di semipermanente, il gel corregge la forma e le irregolarità delle unghie naturali quindi è adatto soprattutto a chi desidera risolvere degli inestetismi.
  • Il semipermanente, invece, è ideato per aderire temporaneamente su unghie naturalmente sane
    e prive di inestetismi.

Capirai che la scelta di un sistema, piuttosto che un altro, dipende esclusivamente dalle caratteristiche e tipologia di unghie che si ha.

Una corretta struttura in gel eseguita a regola d’arte allunga i tempi di manutenzione.

Questo non significa che deve durare 5 settimane, al contrario assicura che l’unghia sia ben protetta, sana e che il gel non si stacchi dalla lamina ungueale nell’arco delle 3-4 settimane.

Il comune semipermanente, come dice la parola stessa, è un sistema temporaneo, che va steso molto sottile.

Non conferendo alcuna forza alla lamina ungueale, risulta meno impegnativo del gel. Il semipermanente è ottimo per chi desidera cambiare spesso colore e mantenere le unghie in ordine per 15 giorni.

Considera che:

  • La rimozione del prodotto in gel rispetto ad un semipermanente non è mai totale, di conseguenza non si corre il rischio di danneggiare l’unghia naturale o di ricorrere alla rimozione traumatica del fai-da-te.
  • Il benessere pratico che ne deriva è superiore rispetto al tradizionale semipermanente:
    l’unghia è ben incorporata nel prodotto, si evita l’usura prematura della punta allontanando il pericolo che possa sbeccarsi o spezzarsi.

    Hai visto quanti vantaggi? Se hai bisogno di consigli sentititi libera di pormi le tue domande nei commenti, rispondo sempre appena posso.

Silvia Bianco
Silvia Bianco

Estetista Specializzata - Onicotecnica Adoro tutto quello che riguarda il benessere e la cura delle unghie. Il blog UnghieNaturali nasce per condividere consigli e procedure frutto della mia esperienza sul campo. Scopri come posso esserti utile!

Lascia un commento

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.